banner pubblicitario
Città di Sorrento
Biennale di Venezia PDF Stampa E-mail
Scritto da Lello Somma   
Sabato 03 Settembre 2011 00:00

Siamo lieti nell’ambito della

68. MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DELLA BIENNALE DI VENEZIA

di Presentare

INCONTRI RAVVICINATI......TRA CINEMA E MUSICA

6 Settembre 2011 ore 17,30

Spazio Cinecittà Luce - Hotel Excelsior

Venezia Lido

 

Anticipazione, proiezione di videoclip, presentazione dei compositori di colonna sonora, registi ed artisti

che saranno premiati alla IX edizione del

Roma Videoclip - Il cinema incontra la musica.

 

Conduce Antonella Salvucci

 

PROGRAMMA E PROIEZIONI

 

Pivio & Aldo de Scalzi Grandi compositori e musicisti, considerati tra le figure più eclettiche del panorama cinematografico, televisivo e musicale italiano;  presenti alla 68. Mostra del Cinema di Venezia con: “L’arrivo di Wang” (regia dei Manetti Bros.), “Hollywood Invasion” (regia di Marco Spagnoli), “Box Office” (regia di Ezio Greggio).

 

Stefano Salvati regista, ha realizzato video musicali, spot pubblicitari, programmi musicali per la televisione, film e spettacoli teatrali.
Ha diretto video e trasmissioni musicali per molti cantanti italiani: Vasco Rossi, Zucchero, Andrea Bocelli, Luciano Pavarotti, Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Riccardo Cocciante, Fiorello, Biagio Antonacci, 883, Gianna Nannini, Antonello Venditti, Renato Zero, Gianni Morandi, Giorgia, Gianluca Grignani, Irene Grandi e tanti altri.
 Il prossimo impegno sarà alla Scala di Milano nello spettacolo “L’Altra metà del cielo”, con Vasco Rossi.

 

ALESSANDRO CARPARELLI giovane compositore del film “Dietro il Buio diretto da Giorgio Pressburger, con Sarah Maestri e  Gabriele Geri, in concorso nella Giornate degli Autori della 68. Mostra del Cinema di Venezia.

 

ALESSANDRO PARIS E SIBYLLE RIGHETTI Due giovani registi che attraverso il racconto e le canzoni di Vasco, con un ricco materiale di repertorio, hanno realizzato un film regalandoci un intimo e inedito ritratto di una grande rockstar italiana: Vasco Rossi. Fuori concorso nella Mostra del Cinema di Venezia 2011,

con Questa Storia Qua. 

 

ENZO GRAGNANIELLO Grande artista, cantautore, musicista e poeta, presente alla 68. Mostra del Cinema di Venezia, nella sezione Giornate degli Autori, con il film “Radici”, regia di Carlo Luglio, in qualità di attore e compositore della colonna sonora tratta dal suo ultimo album, appunto, “Radice”.

 

ARISA  Nota Artista Rivelazione del panorama musicale italiano, con la partecipazione straordinaria nel film “Tutta colpa della musica” , regia di Ricky Tognazzi, nella sezione Controcampo italiano della 68. Mostra del Cinema di Venezia.

 

“DA QUI” videoclip di  SERENA MENARINI tratto dal film “Maternity Blues”, regia di Fabrizio Cattani, con Andrea Osvart e Monica Birladeanu, sezione Controcampo.

 

 

 

 

 

“RIDE ON” videoclip, di LOUIS SICILIANO, tratto dal film “5”, regia di Francesco Maria Dominedò, con Matteo Branciamore, Giorgia Wurth, Emma Nitti , Alessandro Borghi, Francesco Arca, Christian Marazziti, Valter D’Errico.

 

“VA COSI’ “ videoclip delle VIBRAZIONI, per la regia di Beppe Tufarulo, tratto dal film “La scuola è finita”, regia di Valerio Jalongo, con la partecipazione straordinaria di Valeria Golino.

 

“GONE” videoclip dei MAMMOOTH, tratto dal film “Sandrine nella pioggia”, regia di Tonino Zangardi, con Sara Forestier e Adriano Giannini.

 

“BASTA COSI’ “ dei NEGRAMARO with ELISA, regia di Paolo Marchione, con Alessandro Borghi e Nausicaa Benedettini.

 

“PER FARTI TORNARE” videoclip di FRANCESCO RENGA per la regia di Edoardo Leo.

 

“L’ULTIMO PRIMO BACIO” videoclip dei VANILLA SKY, regia di Antonio Filippelli, con Daniele Sartori e Emanuela Filippelli.

 

“ ‘O PITBULL” videoclip di CICCIO MEROLLA, regia di Gennaro Silvestro, con Germano Bellavia, Giacomo Rizzo, Gianni Ferreri, Antonio Pennarella.

 

 

All’evento parteciperanno i premiati, gli artisti, i registi, i produttori, gli  organi di stampa  nazionali ed internazionali.

 

 

Evento realizzato, organizzato e  curato da

FRANCESCA PIGGIANELLI

Telefax: 0672293735

Cell: 3396477847

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

ACT-Teatro 8 - Cinecittà Studios

Via Tuscolana 1055 Roma

 

Ufficio Stampa

Francesco Caruso Litrico

Telefax: 069534893

Cell: 3334682892

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Confusione in manovra… Un governo tecnico, forse ancora, l’unica alternativa? PDF Stampa E-mail
Scritto da Salvatore Caccaviello   
Lunedì 05 Settembre 2011 09:07
Dopo la bocciatura completa di ieri dell’ultima manovra,da parte del governo che era stata emanata pochi giorni fa dallo stesso  è ormai certo che il Paese è governato da incompetenti che tutto pensano tranne il presente e il futuro degli italiani. Bensì con ulteriori nuovi provvedimenti ancora una volta hanno ben pensato a mantenere i loro privilegi e a proteggere il loro elettorato di corrotti ed evasori fiscali.
A seguito di un altro fine settimana di litigi e finte spaccature tra le forze di governo ,su argomenti quali le pensioni e i tagli agli enti locali  poi, quando tutto sembrava precipitare, dopo ore di colloqui ad Arcore, si dice che abbiano trovato ancora una volta la “quadra”che tra una pagliacciata del premier ed una risata di Calderoli , alla fine tutto andrà a posto…
Mentre i mercati e l’Europa, pazientemente, ancora una volta sono in attesa di giudicare quest’ennesimo provvedimento che avrebbe dovuto contenere indispensabili misure per la ripresa economica, dai primi commenti, pare che esso sia l’opposto di quello varato una settimana prima e che ancora una volta si vada a fare un buco nell’acqua. Infatti con un testo completamente diverso da quello già emanato in precedenza si elimina il contributo di solidarietà, si riducono dei benefici fiscali per le società cooperative, nessun innalzamento dell’iva e il dimezzamento dei tagli agli enti locali. Ma il pezzo forte è senz’altro l’abolizione delle provincie e il dimezzamento dei parlamentari che dovrebbe avvenire per via costituzionale cioè con tempi molto lunghi, dopo il doppio passaggio parlamentare e con una maggioranza necessaria all’approvazione.
Leggi tutto...
 
Sorrento, Regina Giovanna: non solo una eterna promessa elettorale… PDF Stampa E-mail
Scritto da Salvatore Caccaviello   
Giovedì 25 Agosto 2011 00:00
Vi sono determinate problematiche che vengono sbandierate durante le campagne elettorali con la promessa da parte degli schieramenti politici di risolverle nell’immediato, per poi una volta, eventualmente, al potere vengono riposte nel dimenticatoio.
Un esempio classico lo si è avuto, di recente, a livello nazionale, riguardante l’abrogazione delle provincie, un cavallo di battaglia di quasi tutti gli schieramenti politici.. Ebbene, nonostante siano passati oltre tre anni dall’insediamento dell’esecutivo, tale decisione non è stata ancora presa e pare che anche per il prossimo futuro non se ne faccia niente. A Sorrento un esempio classico che da decenni, viene alla ribalta soltanto durante le campagne elettorali per poi essere inevitabilmente dimenticata è senza dubbio il caso della Regina Giovanna.

La Regina Giovanna o meglio conosciuta come “ i bagni della Regina Giovanna” è un incantevole luogo situato presso il promontorio del Capo di Sorrento che nei periodi della bella stagione offre la possibilità di trascorrere una piacevole giornata al mare. In passato era assiduamente frequentato da quei sorrentini che amavano il mare nel suo aspetto più selvatico, senza comodità,quali potevano essere lettini, sdraio ombrelloni e l’assistenza di un bagnino ed inoltre propensi ad affrontare una sfacchinata per recarsi in questo splendido luogo. Sorrentini sempre più rari che senza dubbio potremmo definire “buongustai del mare” che amano il lato più verace di esso e che invano hanno sperato che tale luogo si fosse preservato come i nostri padri ce l’hanno tramandato. Purtroppo negli ultimi anni esso è sempre più frequentato da orde di bagnanti provenienti i più dall’hinterland napoletano e sempre meno dai sorrentini e da quei pochi turisti che ad una giornata di mare abbinano un’”escursione” in un luogo di importanza storica. Non tutti coloro che vi si recano, sono a conoscenza che i reperti archeologici del luogo sono di grande importanza storica , in quanto, appartengono ad una maestosa villa marittima di età romana del I° secolo A.C. denominata Villa di Pollio Felice. Essa si estendeva per oltre due ettari lungo il promontorio ed era diviso in due zone, la villa al mare ed una più a monte, con funzione agricola. Lo spettacolo naturale offerto, dai paesaggi che si possono ammirare e che insieme ai preziosi reperti archeologici costituiscono un patrimonio di grande importanza andrebbe senz’altro più tutelato e sfruttato dal punto di vista turistico.

Leggi tutto...
 
Lotta alla evasione fiscale...lastrada maestra?= PDF Stampa E-mail
Scritto da Salvatore Caccaviello   
Mercoledì 24 Agosto 2011 21:57

Lotta all' evasione fiscale… la strada maestra?

La perdita di credibilità a livello internazionale da parte del sistema Italia, in un momento così delicato di profonda crisi economica , dovuto alle decisioni alquanto scellerate, da parte del nostro governo e al contributo rilevante del personaggio incarnato dal nostro Premier, sta creando una situazione molto critica per il paese e se, molto presto, non si adottano dei provvedimenti concreti e decisi di sicuro ci aspetteranno giorni molto difficili da superare. Nel frattempo si continua a dibattere di come far pagare, anche questa volta, i soliti noti, mentre non si prende o si propone in modo trasversale, nessun provvedimento nei confronti dell’evasione fiscale.

Il fenomeno dell’evasione fiscale, una caratteristica prettamente italiana,è stata sempre vista dai cittadini come un qualcosa che riguarda lo Stato e coloro che evadono e non un grave reato le cui conseguenze coinvolgono tutti. Finalmente, anche nel nostro paese, si sta facendo strada nell’opinione pubblica, la convinzione che chi evade le tasse scarica sul resto della cittadinanza un carico fiscale maggiore da pagare e quindi, come avviene nei paesi anglosassoni costoro vanno denunciati dal resto della cittadinanza che non evade. In tali paesi, evadere le tasse è considerato, a giusta regione, un gravissimo reato. In particolare c’è da considerare che tale sovraccarico fiscale colpisce in modo particolare i lavoratori dipendenti con reddito fisso, la cosi detta classe media, ai quali le imposte vengono trattenute direttamente sulla busta paga. Tale fenomeno, è stato dimostrato nel corso degli anni, con i metodi attuati in Italia, è sempre più difficile da contrastare. L’Italia è considerato il paese dell’evasione , l’italiano non ha mai visto lo Stato come un qualcosa a cui appartenere e la cui sopravvivenza fa parte del nostro domani e quello dei nostri figli. Si deve riuscire a far capire che le tasse sostengono in gran parte la spesa pubblica. La quale, come è impostata in Italia, non sempre è utile ed efficiente, inoltre nel corso degli ultimi decenni è stato constatato che è fonte di spreco e corruzione e dove sempre più si annida il male affare. Quindi, si ci augura che in un futuro prossimo, essa venga sempre più razionalizzata e nello stesso tempo garantisca alla cittadinanza la sicurezza pubblica , le pensioni, la scuola, la sanità e il resto dei servizi pubblici. Si deve riuscire a far capire agli italiani che la sopravvivenza e la sicurezza della spesa pubblica dipende dal contributo che tutti noi diamo con il pagamento delle tasse. Il compianto ministro Tommaso Padoa- Schioppa in un momento molto difficile del governo Prodi, si lasciò dire che “ pagare le tasse è bello” venne deriso da tutto il Paese. Il Ministro allora forse vedeva troppo lontano e le sue parole di certo contrastavano con l’italica mentalità basata sulla furbizia. A distanza di pochi anni dopo una crisi economica che non ha visto precedenti e che non pensa affatto di arrestarsi, il governo di centrodestra nella ricerca affannosa di un rimedio per contrastare l’escalation della spesa pubblica ha fatto sue queste “famose parole”. Come in breve tempo cambiano i tempi!

Leggi tutto...
 


Pagina 11 di 80
Banner